deutsch       english       español       français      italiano
      にほんご       nederlandse       polska       português        русский      中国人


Pane in una borsa

I nomi che suonano parlano da soli: Sovital, Jogging, Max-und-Moritz, Kraftkorn, Kornknacker o Wurzelbrot non sono creazioni inventate per caso da molti panettieri, ma vengono fornite da grandi mulini e fornitori di panetteria come miscele di pane finito. Un opuscolo colorato che illustra i vantaggi speciali del pane in questione fa parte della confezione.

Fornisce anche etichette da appiccicare al pane cotto finito senza problemi. Devono essere aggiunti solo il proprio panificio come produttore e la data di scadenza.

Queste miscele assicurano che il singolo panettiere possa offrire la più ampia gamma di pane possibile con il minor sforzo possibile. Esistono anche varietà collaudate e testate come la baguette fatta su misura dal sacco. "Farina di frumento, lievito madre essiccato, sale marino iodato (iodato di potassio), farina di fagioli, emulsionanti: E 322 (lecitina), E 471 (mono- e digliceridi degli acidi grassi), farina di malto d'orzo, agente di trattamento della farina: acido ascorbico" è scritto sul sacchetto. Inoltre, ci sono vari ausili tecnici come gli agenti decapanti o antimuffa.

L'arte della panificazione rimane in molte panetterie lungo il percorso. Una scimmia addestrata può anche aprire una borsa, inclinare il contenuto e una quantità predeterminata di acqua in una vasca e premere il pulsante in modo che i ganci giganti della pasta si muovano. Ecco perche' gli addetti ai lavori parlano di scimpanzé che cuoce con odio.

All'interno del sacchetto c'è tutto ciò che promette benefici per la salute - dal pesce agli oli di semi d'uva per l'arteriosclerosi, ai cereali e alle fibre di ogni tipo per una digestione controllata. Può smaltire le bucce di soia, ad esempio, che sono in realtà un prodotto di scarto della produzione di margarina o della miscela di pane in sacchi attraverso l'intestino umano.

Autore: Brigitte Neumann

Impressum        Riservatezza dei dati      foto: www.pixabay.com